Esercizi del gomito del tennis semplificati

Gli esercizi per il gomito del tennista circolano da molti anni. Allora perché c’è così tanto disaccordo su quali esercizi siano corretti? L’approccio più semplice all’esercizio per quanto riguarda la prevenzione e la riabilitazione del gomito del tennista deve essere (come in ogni condizione) basato sulla conoscenza dell’articolazione coinvolta e dei muscoli che la influenzano.

In poche parole, i muscoli che agiscono sull’articolazione devono essere forti ed equilibrati e deve esserci il massimo flusso sanguigno all’articolazione e ai suoi tessuti. Per fare ciò, i muscoli che agiscono sull’articolazione devono essere esercitati in modo appropriato, cioè attraverso il più ampio raggio di movimento possibile, in equilibrio. Questo vale per qualsiasi articolazione. Per delineare una buona informazione da una cattiva, guarda semplicemente l’articolazione e la sua anatomia muscolare.

L’articolazione del gomito ha tre gruppi principali di muscoli che la attraversano e quindi la influenzano. Questi sono A) muscoli del dito/della mano, B) muscoli del polso e C) muscoli dell’avambraccio/braccio.

A. I muscoli delle dita che attraversano l’articolazione del gomito all’esterno del gomito sono i comuni muscoli estensori delle dita e il muscolo estensore del mignolo. Questi due tendini muscolari fanno parte del tendine estensore comune che è aggravato e infiammato durante un caso di gomito del tennista.

I muscoli estensori delle dita devono essere un punto focale degli esercizi del gomito del tennista perché questi muscoli dipendono fortemente per stabilizzare qualsiasi attività di presa. Se non sono forti possono essere facilmente sovraccaricati e aggravati. Credo che i muscoli estensori delle dita deboli siano una delle cause principali alla base e in effetti uno degli esercizi più trascurati nelle routine di esercizi tradizionali del gomito del tennista.

I muscoli flessori delle dita attraversano il gomito sul lato mediale dell’articolazione attraverso i muscoli flettenti delle dita profondi e superficiali. Entrambi questi gruppi muscolari hanno origine nell’epicondilo mediale, l’area in cui si verifica l’infiammazione nel gomito dei golfisti. È importante notare che lo squilibrio muscolare della mano contribuisce sia al gomito del tennista che al gomito del golfista.

È un evento molto comune vedere muscoli flessori delle dita ipertrofizzati e accorciati e muscoli estensori delle dita deboli e statici. I muscoli che chiudono la mano (ce ne sono 9) e i muscoli che aprono la mano (ce ne sono anche 9) devono essere ciascuno forte ed equilibrato attraverso esercizi di resistenza al movimento completi per avere un tono e un flusso sanguigno adeguati.

B. Il prossimo gruppo muscolare principale da affrontare sono i muscoli del polso. Storicamente, questi muscoli sono stati ben rappresentati e inclusi come esercizi per il gomito del tennista. I muscoli del polso sono generalmente costituiti da muscoli estensori del polso e muscoli flessori del polso. Questi possono essere facilmente esercitati usando pesi a mano, lattine appesantite o battaglie in acqua. Anche i muscoli del polso sono fondamentali nella deviazione radiale e ulnare. La deviazione radiale e la deviazione ulnare possono essere rafforzate usando un manubrio o un martello da garage.

C. I terzi gruppi muscolari da considerare per gli esercizi del gomito del tennista sono i flessori dell’avambraccio e gli estensori dell’avambraccio.

I flessori dell’avambraccio possono essere rafforzati facilmente utilizzando i pesi tradizionali, come i curl delle braccia, i curl delle braccia con supinazione e i curl delle braccia con il pollice rivolto verso l’alto (arricciatura del martello). Gli estensori dell’avambraccio possono essere rinforzati facilmente anche utilizzando pesi tradizionali, come nei comuni esercizi per tricipiti.

In effetti, è convinzione di questo autore che tutti i casi di gomito del tennista (epicondilite laterale) siano collegati alla stessa causa, ovvero uno scarso o nessun allenamento per l’attività. Se sei a rischio o hai intenzione di riabilitarti dal gomito del tennista, assicurati che siano inclusi i seguenti esercizi:

1) Esercizi flessori ed estensori delle dita: forti ed equilibrati

2) Esercizi per i flessori e gli estensori del polso: forti ed equilibrati

3) Esercizi pronatori e supinatori del polso: forti ed equilibrati.

4) Esercizi di deviazione radiale e ulnare del polso: forti ed equilibrati

5) Esercizi flessori ed estensori dell’avambraccio: forti ed equilibrati.

Leave a Comment

Your email address will not be published.