Spalare la neve con il gomito del tennista

Spalare la neve è una realtà invernale per molte persone in tutto il mondo. Ci sono molte informazioni disponibili sulla corretta meccanica del corpo per evitare lesioni alla schiena mentre si spala la neve. Ma, sfortunatamente, non ci sono molti suggerimenti utili per chi si sta riprendendo dal gomito del tennista e ci sono alcune cose da sapere prima di prendere la pala e uscire. Quindi, se ti stai riprendendo dal gomito del tennista e non hai altre opzioni per liberare il marciapiede o il vialetto, continua a leggere!

Prima di tutto, spalare la neve è un’attività faticosa, quindi assicurati che la schiena, il cuore e le braccia siano all’altezza del compito prima ancora di considerare di spalare il marciapiede. Riscalda i muscoli prima di iniziare. In particolare con il gomito del tennista, è importante fare allungamenti dell’avambraccio. Tenendo il braccio davanti a te, con il palmo rivolto verso il basso, metti l’altra mano sul dorso della mano ed esercita una leggera pressione, piegando il polso verso il pavimento, allungando i muscoli estensori dell’avambraccio. Mantieni questa posizione fino a 30 secondi e ripeti 3 volte. Ora ruota il braccio esteso in modo che il palmo sia rivolto verso l’alto e applica pressione attraverso il palmo con l’altra mano, piegando di nuovo il polso verso il pavimento e mantieni la posizione per 30 secondi. Ripetere 3 volte. Questi tratti sono buoni da fare anche quando hai finito di spalare.

Ora, diamo un’occhiata alle pale. Più leggera è la pala, minore è lo stress sul braccio e sulla schiena. Le maniglie curve aiutano a mantenere la schiena più dritta, consentendoti di generare potenza attraverso le gambe e il core. Ci sono anche pale che hanno un’impugnatura a forma di “U”, che ti consente di spingere lo spettacolo, usando entrambe le braccia allo stesso modo, distribuendo così la forza tra entrambe le braccia. Con il gomito del tennista, è importante mantenere i gomiti piegati e il più vicino possibile al corpo. Ciò riduce lo stress ai gomiti rispetto a spingere la pala con i gomiti dritti. Inoltre, mantieni la presa leggera. Più leggera è la presa, minore è lo sforzo al gomito.

Prendi piccoli misurini quando spala, soprattutto se la neve è bagnata e pesante. Suddividi il lavoro in piccole sezioni e fai pause frequenti, facendo alcuni allungamenti dell’avambraccio. Se hai un cinturino o una fascia per l’avambraccio, indossalo quando spala. Ricorda di mantenere il tuo core forte, coinvolgendo i muscoli della spalla e della scapola, che sono più grandi e più forti dei muscoli dell’avambraccio.

Una cosa che NON vorresti MAI fare è tagliare via il ghiaccio. Questo è estremamente aggravante per il gomito. Le potenti azioni di presa, sollevamento e urto sono una combinazione mortale se hai il gomito del tennista.

Quando hai finito di spalare, se hai dolore al gomito, applica un impacco freddo o metti un po’ di neve in un sacchetto, avvolto in una federa, sul gomito per 8-10 minuti. Questo aiuta a ridurre l’infiammazione. Ricordati di ascoltare il tuo corpo e di rispettare ciò che ti sta dicendo!

Leave a Comment

Your email address will not be published.